Scuola Italiana Shiatsu
Shiatsu: origini e attualità
I nostri corsi
Massaggi e Riabilitazione
Accedi all'elenco delle news
Scuola Italiana Shiatsu
Home La sede Contatti
Scuola Italiana Shiatsu
Riabilitazione - Terapia e benessere Formazione - Metodo Palombini Associazione Italiana Shiatsu
Chi può associarsi
Possono essere soci cittadini italiani, cittadini di Paesi membri dell'Unione Europea e stranieri residenti in Italia che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che abbiano conseguito un iter formativo per Operatore Shiatsu.

Possono altresì essere soci, società ed enti pubblici e privati italiani e stranieri che condividano la finalità dell'Associazione. I soci contribuiscono all'attività dell'Associazione mediante versamento in denaro di una quota associativa annuale fissata dal Consiglio Direttivo.

La domanda di Associazione deve essere inoltrata, in forma scritta, al Consiglio Direttivo dell'Associazione che delibera in merito; essa si intende accettata salvo diversa comunicazione del Consiglio Direttivo.

L'eventuale rigetto deve essere motivato e comunicato all'interessato in forma scritta.

 L'appartenenza all'Associazione ha pertanto carattere libero e volontario ma impegna gli aderenti al rispetto delle risoluzioni prese dai suoi organi rappresentativi, secondo le competenze statutarie e quanto disposto dal regolamento dell'Associazione e dal codice deontologico adottato. È espressamente esclusa la possibilità di partecipazione temporanea alla vita dell'Associazione. I soci hanno diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello Statuto, dei regolamenti e del codice deontologico e per la nomina degli organi direttivi dell'Associazione. La qualità di socio si perde per esclusione, per recesso e per mancato versamento della quota annuale. Il recesso è consentito a qualsiasi socio, in qualsiasi momento. L'esclusione è deliberata dal Consiglio Direttivo nei confronti del socio che con il proprio comportamento vada contro gli scopi, il regolamento ed il codice deontologico adottato dell'Associazione e che non sia in regola con il versamento della quota associativa. Le quote associative non sono né trasmissibili, né rivalutabili. Le quote versate da soci receduti, deceduti o esclusi non saranno rimborsate.

La quota associativa stabilita dal Consiglio Direttivo è pari ad €100,00 annui, da corrispondere entro il 31 marzo.

L’anno associativo va dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno
I nostri eventi Scuole affiliate Collaborano con noi Iscriviti alla newsletter Seguici su Facebook