Scuola Italiana Shiatsu
Shiatsu: origini e attualità
I nostri corsi
Massaggi e Riabilitazione
Accedi all'elenco delle news
Scuola Italiana Shiatsu
Home La sede Contatti
Scuola Italiana Shiatsu
Riabilitazione - Terapia e benessere Formazione - Metodo Palombini Associazione Italiana Shiatsu
Chi siamo - dal 1964 ad oggi

Fotografia:al centro: Tokujiro Namikoshi – fondatore dello shiatsu
a sinistra: Matsuko Namikoshi – ex direttrice del Japan Shiatsu College – Presidentessa dell’I.S.A.
a destra:
Fulvio Palombini – Direttore della Scuola Italiana Shiatsu

Molti anni da raccontare ma non vogliamo tediarvi! Abbiamo quindi pensato di delineare il percorso individuando le date più significative. Le parti omesse sono cariche di lavoro intenso e passione.

1964  Rudy Palombini – fondatore della Scuola Italiana Shiatsu (S.I.S.) consegue il primo DIPLOMA EUROPEO di SHIATSU-TERAPISTA presso l’Istituto Nippon Shiatsu School, attuale Japan Shiatsu College, diretto allora dal fondatore dello Shiatsu: Tokujiro Namikoshi. Esperto massofisioterapista introduce lo shiatsu nella terapia riabilitativa e nella traumatologia. Codifica il Metodo Palombini®.

1979 Rudy Palombini fonda la Scuola Italiana Shiatsu (S.I.S.). Tokujiro Namikoshi rilascia alla S.I.S. l’autorizzazione ufficiale all’insegnamento della Tecnica Namikoshi - certificazione esclusiva che solo la Scuola Italiana Shiatsu in Italia possiede. Riconosce inoltre Il Metodo Palombini® come innovativa variante dello Shiatsu Namikoshi, ispirato alla cultura del mondo occidentale.

1981 la Scuola Italiana Shiatsu riceve dalla Regione Lazio, l'idoneità per quell’anno a svolgere corsi di formazione professionale nel settore delle attività formative per il personale socio-sanitario (delibera regionale n. 1778 del 27 marzo 1981).

1994 scomparsa di Rudy Palombini. Subentra nella direzione della Scuola il figlio Fulvio Palombini, medico reumatologo docente presso l'Università La Sapienza di Roma del corso di laurea per fisioterapia: Patologie dell'apparato locomotore e riabilitazione. Fulvio Palombini riceve dal Direttore del Japan Shiatsu College di Tokyo - Tokujiro Namikoshi - l'autorizzazione ufficiale a proseguire il lavoro trentennale del padre. Seguono anni di fervida attività formativa e divulgativa che supera i confini nazionali. Un crescendo di scambi e collaborazioni con il Japan Shiatsu College di Tokyo e le scuole di shiatsu disseminate nel mondo.

2001 nasce l’I.S.A. – International Shiatsu Association – organizzazione internazionale con sede a Tokyo, presieduta da Matsuko Namikoshi (allora Direttrice del Japan Shiatsu College) che si prefigge lo scopo di promuovere il riconoscimento dello Shiatsu Namikoshi da parte dell'intera comunità scientifica. Fulvio Palombini è socio fondatore dell’I.S.A.. La Scuola Italiana Shiatsu organizza a Roma il 14° Congresso Mondiale di Shiatsu Namikoshi presso l'Azienda Policlinico Umberto I di Roma, con il patrocinio di: Japan Shiatsu College di Tokyo; Università degli Studi di Roma "La Sapienza"; Azienda Policlinico Umberto I; Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo; Fondazione Santa Lucia

2003 Fulvio Palombini profondamente fedele alla sua formazione di medico, nel rispetto della sua attività professionale – la riabilitazione motoria, portavoce in Italia dei principi ispiratori dell’ISA, garante verso i suoi allievi, in quanto direttore della Scuola Italiana Shiatsu, della qualità e dell’efficacia della Tecnica Shiatsu Namikoshi, si adopera in ogni modo affinché il mondo scientifico rivolga il proprio sguardo, una volta per tutte, verso lo Shiatsu Namikoshi, per valutarne l’efficacia attraverso la sperimentazione. Il 2003 è un anno importante nella storia dello shiatsu: l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea di Roma - sede della II facoltà di Medicina e Chirurgia Università “La Sapienza” di Roma avvia la prima ricerca su pazienti affetti da cefalea, da emicrania e da insonnia.

2005 la Scuola Italiana Shiatsu cambia la sede legale e operativa: da Piazzale Flaminio si sposta a Piazza Cavour (Via G. P. da Palestrina, 41) al fine di dar luogo ad una struttura maggiormente idonea ad accogliere le richieste formative in continua crescita. Si realizza così una importante sede didattica, accogliente e adeguatamente attrezzata per lo svolgimento dei suoi programmi formativi.

2006 l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” Facoltà di Medicina Chirurgia II, concede alla Scuola Italiana Shiatsu l’autorizzazione ad accogliere presso la propria sede gli studenti e i laureati per lo svolgimento di tirocini di formazione e orientamento.

2007-2008 la Scuola Italiana Shiatsu Palombini prosegue l'attività di ricerca iniziata ufficialmente nel 2003 presso l'Ospedale Sant'Andrea di Roma. E' ancora questa struttura a offrire i mezzi necessari per gli studi e specificatamente è il reparto di Pediatria diretto dalla Prof.ssa Maria Pia Villa, che si dedica, tra le altre, ai bambini che soffrono di asma e presentano disturbi respiratori nel sonno.

2009 l'Associazione Italiana Shiatsu finanzia la ricerca scientifica su: "valutazione dell'efficacia dell'utilizzo del trattamento shiatsu e studio polisonnografico in pazienti affetti da insonnia". Direzione scientifica: Professoressa Carla Buttinelli, responsabile dell'U.O.S. Elettroencefalografia, Epilessia e Disturbi del Sonno - Ospedale Sant'Andrea - II^ Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università La Sapienza di Roma

2010 la Seconda Università degli Studi di Napoli – Facoltà di Medicina e Chirurgia – concede il patrocinio al congresso Nazionale di Shiatsu e MTC (Medicina Tradizionale Cinese).

2010 - 2013 il Comitato Etico dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea di Roma approva il protocollo di studio osservazionale “Emicrania e Shiatsu” – sperimentatore Prof. Giuliano Sette - professionista esecutore Prof. Fulvio Palombini. Luogo di attuazione: il reparto di neurologia dell’Ospedale S. Andrea di Roma, diretto dal Prof. Francesco Orzi.
I nostri eventi Scuole affiliate Collaborano con noi Iscriviti alla newsletter Seguici su Facebook